Comunicati Stampa

OLIMPIADI DI INFORMATICA, LA FASE NAZIONALE ALL'ITST MARCONI DI CAMPOBASSO

IMG 3710

 

 

 

    SCARICA IL COMUNICATO

#TuttiaScuola 2017: Mattarella e Fedeli hanno inaugurato il nuovo anno scolastico

anno scolastico Taranto

 

 

 

   SCARICA IL COMUNICATO

Concorso scolastico "Viva Vivaldi – The four seasons mystery"

SCARICA LA NOTA

SCARICA IL BANDO

Scuola, assegnati 26 milioni per laboratori musicali, coreutici e sportivi: 270 i progetti finanziati. Pubblicata la graduatoria dell’Avviso PON. In Molise finanziati tre progetti

IL LINK AL COMUNICATO STAMPA DEL MIUR:

http://bit.ly/2uaDjQu

 

“La Scuola al Centro”, circa un milione e 400 mila euro per 36 Istituti molisani

Sede USR Molise a CampobassoSCARICA IL COMUNICATO STAMPA

L'ELENCO DEGLI ISTITUTI (PARTE 1)

L'ELENCO DEGLI ISTITUTI (PARTE 2)

 

Manifestazione “Maker Faire – The European Edition Rome 2017” – Call for School Invito per la presentazione di progetti innovativi

SCARICA LA NOTA DEL MIUR

Bando di ammissione alla Scuola Galileiana di Studi Superiori per l'a.a. 2017/2018

SCARICA IL BANDO

http://bit.ly/2s2dttm

Approvato “Learning in action”, il progetto Erasmus+ dell’Istituto Omnicomprensivo di Casacalenda

images

 

 

 

 

SCARICA LA NOTA

Erasmus Plus: Il progetto “Accademia Digitale” dell’USR Molise per la formazione europea degli animatori digitali approvato con il massimo dei voti (100)

logo-erasmus-plusSi profila un nuovo anno di formazione di eccellenza in ambito europeo per i docenti animatori digitali del Molise. L’Agenzia nazionale di valutazione dell’Indire ha infatti approvato il KA1 Erasmus Plus “Accademia Digitale” dell’Ufficio Scolastico del Molise assegnando al progetto il massimo dei voti con un punteggio di 100/100.

Leggi tutto: Erasmus Plus: Il progetto “Accademia Digitale” dell’USR Molise per la formazione europea degli...

LA LEZIONE DI GIULIANO AMATO SULL'EUROPA: OPUSCOLO DELL'ISISS "A. GIORDANO" DI VENAFRO

SCARICA L'OPUSCOLO

“COLTIVIAMO SINERGIE: Scuola, Ambiente e Territorio” - Continuano le sperimentazioni in campo all’Istituto Tecnico Agrario di Larino

foto orto sinergicoGrande soddisfazione per l'Istituto di Istruzione Superiore di Larino, che ha organizzato la prima "FESTA DI MAGGIO" coinvolgendo le scuole della cittadina. Un evento unico nel suo genere che ha visto associati ad un workshop tenutosi presso l'aula magna dell'Istituto Tecnico San Pardo una passeggiata naturalistico-storico-culturale dalla scuola fino al Villino Petteruti-Romano, sede storica dell'Istituto Tecnico Agrario unico esistente in regione. Coltiviamo Sinergie: Scuola, Ambiente e Territorio un titolo che introduce i temi dei progetti "Riqualificazione del verde " e "DEAR" che hanno visto impegnati gli studenti dell'Istituto Superiore di Larino e dell'Istituto comprensivo "A. Magliano" in qualità di protagonisti della progettazione, gestione e manutenzione del verde pubblico. In particolare, gli studenti dell'Agrario insieme agli studenti della Secondaria Inferiore hanno presentato i risultati della seconda annualità del progetto "Riqualificazione del verde": attività di vivaismo, potature tradizionali sui fruttiferi e potature "estetiche" con annesse attività di laboratorio. Il secondo, DEAR, è un progetto pilota di risonanza internazionale che ha come obiettivo la promozione dello sviluppo sostenibile delle aree rurali. Ad adempimento del progetto sono stati realizzati tre orti urbani sinergici approntati in aree socialmente significative per l'organizzazione della cittadina: zona verde antistante l'ospedale "Vietri", all'interno della casa circondariale di Larino e nelle aree sperimentali della sede storica della scuola. Grazie alle energie profuse per la realizzazione di questo progetto, l'Istituto Superiore di Larino ha partecipato ad un network della Comunità Europea in Polonia dove ha presentato le linee guida per la realizzazione di orti sinergici in aree svantaggiate del mondo. Durante la conclusione dei lavori presso i giardini storici del Villino Petteruti, è emerso un bell'esempio di peer education che ha visto protagonisti gli studenti dell'Istituto Agrario illustrare ai ragazzi delle scuole medie l'orto sinergico che hanno realizzato nell'ambito del Dear e il campo tartufigeno sperimentale in essere. Prima dei saluti finali, i partecipanti hanno potuto degustare alcuni dei prodotti dell'azienda dell'Istituto Tecnico Agrario S. Pardo e dello sponsor Gusto Loft.

COMUNICATO STAMPA ISTITUTO SUPERIORE LARINO

-------------------------------------------------------------------------

Le sperimentazioni in campo all’Istituto Tecnico Agrario di Larino:

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA


 

"ECOMAFIA, ovvero il ruolo della criminalità organizzata nel danneggiamento volontario dell'ambiente"

1Siamo giunti alla manifestazione conclusiva di un progetto pluriennale del nostro Istituto dal titolo "ECOMAFIA, ovvero il ruolo della criminalità organizzata nel danneggiamento volontario dell'ambiente".

Tale progetto ha previsto il gemellaggio tra uno dei plessi dell'Istituto di Montaquila, Monteroduni, e un altro Istituto comprensivo della provincia di Campobasso, Sant'Elia a Pianisi.
L'iniziativa generale su tema della legalità è partita nel 2009.
Negli ultimi anni l'interesse si è spostato sull'ecomafia, condividendo con l'Istituto Comprensivo di Sant'Elia a Pianisi un progetto quadriennale che ha coinvolto gli alunni di quinta primaria e prima secondaria di I grado di tutti i plessi dei due Istituti: l'amicizia e l'impegno comune hanno dato vita a un gemellaggio che negli anni ha visto la realizzazione di attività volte ad analizzare le problematiche che minano il concetto stesso di Legalità ma, soprattutto, ad individuare percorsi educativi volti a promuovere la Cultura della Legalità responsabile.
3

Il Progetto quest'anno ha previsto un approfondimento delle tematiche trattate e l'individuazione degli strumenti per rispondere, da buon cittadino, all'illegalità e alle ingiustizie: i bambini e i ragazzi devono poter sentire che, nel loro piccolo, possono essere protagonisti del cambiamento della società, il cui destino è nelle mani dei piccoli grandi "eroi" quotidiani.
Gli alunni hanno realizzato, con l'aiuto e l'impegno dei docenti, un murale e delle sagome ad altezza d'uomo raffiguranti coloro che hanno ritenuto degni di essere chiamati "eroi pacifici" perché maestri di legalità nel loro quotidiano.
Straordinaria la manifestazione di chiusura del progetto, tenutasi nel centro storico e nel Castello Pignatelli di Monteroduni sabato 27 maggio 2017, per tutta la giornata, ricca di eventi e attività.
Novità di quest'anno e segno tangibile della cultura della legalità e del lavoro onesto e quotidiano sono stati gli stand di tradizioni storico-culturali, artigianali e gastronomiche, allestiti dalle associazioni del territorio, dalle aziende e dai genitori dei comuni di Montaquila, Monteroduni, Macchia d'Isernia, Sant'Agapito, Longano, Sant'Elia a Pianisi: una festa non solo per la scuola ma per tutto il territorio su cui insistono i due istituti comprensivi!
2Il convegno pomeridiano al Castello di Monteroduni sul tema dell'ecomafia "E...come Eroi della legalità vs Ecomafia" si è fregiato degli autorevoli interventi del giornalista Sandro Ruotolo e dei magistrati Roberto Pennisi, della Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo, e Paolo Albano della procura di Isernia.
La giornata si è conclusa con la splendida esibizione, sempre nella cornice del castello Pignatelli, del gruppo musicale Novamusa che hanno regalato con la loro toccante musica emozioni mozzafiato ai presenti.

Un ringraziamento dovuto e sentito per l'impegno, la collaborazione, il lavoro splendido e la generosità va al sindaco di Monteroduni, a tutte le amministrazioni comunali coinvolte, ai docenti, agli studenti, ai meravigliosi genitori, a tutte le aziende e le associazioni del territorio molisano dell'Istituto Comprensivo di Montaquila!

Carmela Concilio - Dir. Scolastico.

Studenti e docenti protagonisti del BioBlitz 2017 in Alto Molise

IMG 6781 1Studenti e docenti oggi protagonisti del BioBlitz 2017 in Alto Molise, nella splendida Area Mab dell'Unesco, in territorio di Vastogirardi. Tra i partner dell'iniziativa c'è anche l'Ufficio Scolastico del Molise. Il BioBlitz è un evento di 24 ore in cui un team di scienziati volontari, famiglie, studenti, insegnanti e altri membri della comunità lavorano insieme in Natura, per trovare e identificare il maggior numero possibile di specie di piante, animali, funghi e microrganismi.

IMG 6784E' un'azione educativa che garantisce il coinvolgimento contemporaneo di: insegnanti e loro classi; Università, laboratori e centri di ricerca sulla Tassonomia e la Biodiversità; Centri e operatori dell'educazione ambientale; Aree protette e personale tecnico per la gestione delle risorse naturali; famiglie e comunità locali. Il BioBlitz Alto Molise 2017 è è stato organizzato dalla APS INTRAMONTES in collaborazione con il Comitato Nazionale Bioblitz Italia e con il supporto tecnico-scientifico dell'Università degli Studi del Molise e del CURSA con il Team Rete DNA.

IMG 6766

IMG 6776

IMG 6786

IMG 6758

 

Tragedia di Manchester, nota MIUR di commemorazione per le vittime dell’attentato

Scarica la Nota MIUR

Quattro studenti del Fermi-Mattei al G7 dei giovani

Young 7. Il G7 dei giovani organizzato dal MIUR con United Network a Catania dal 23 al 25 Maggio 2017. Quattro studenti dell'Istituto Fermi-Mattei di Isernia sono stati selezionati per prendere parte al programma "Young G7",organizzato dal MIUR in collaborazione conUnited Network a Catania dal 23 al 25 Maggio 2017,con l'obiettivo di contribuire all'agenda del G7, fornendo il punto di vista delle nuove generazioni.
In occasione dell'anno della Presidenza Italiana del G7,gli studenti isernini, insieme ad altri studentesse e studenti provenienti da 20 scuole secondarie di secondo grado, si confronteranno, in una simulazione che anticipa i lavori negoziali del vertice di Taormina, sui grandi temi oggetto dell'agenda della Presidenza di turno: dai fenomeni migratori, al terrorismo, ai cambiamenti climatici.
La cerimonia inaugurale dell'evento si terrà martedì 23 maggio dalle 15.30 alle 18.00 nella cornice liberty del Teatro Sangiorgi di Catania alla presenza del Sindaco della città e della Ministra Fedeli.
Le attività diplomatiche dei giovani "delegati", interamente condotte in lingua inglese, si concluderanno con la redazione di una dichiarazione finale, su modello di quella approvata parallelamente dai leader mondiali, in cui saranno delineati progetti e prospettive di crescita per i Paesi interessati, sostenuti dalla freschezza e dall'entusiasmo di chi ha fede nel futuro.

Segreteria Istituto Fermi-Mattei di Isernia


 

Piano per la formazione dei docenti 2016-2019. Avvio corsi di formazione - Ambito Territoriale 3

Banner formazione

SCARICA L'AVVISO

ALLEGATO ELENCO DOCENTI

Alternanza Scuola-Lavoro: al Castello Pandone “Storie nascoste…dietro un obiettivo”, a cura dell'Istituto 'Giordano' di Venafro

0001 5

L'Istituto Statale "Antonio Giordano" di Venafro, in collaborazione con il Polo Museale (MIBACT) e il Comune di Venafro, ha organizzato per il giorno 20 maggio 2017 dalle ore 10 alle ore 12 un percorso dal titolo "Storie nascoste...dietro un obiettivo", a cura degli studenti impegnati nel percorso di Alternanza Scuola-Lavoro. L'evento si svolgerà presso il Museo Nazionale del Molise, Castello Pandone con l'inaugurazione della mostra su Romeo Musa. L'iniziativa si inserisce nel programma nazionale de "La Giornata Internazionale dei Musei". Ad intrattenere i visitatori e le scolaresche della città gli studenti del Giordano che si trasformeranno in "apprendisti Ciceroni" per far conoscere a tutti l'immenso patrimonio del Museo Nazionale. "Storie nascoste...dietro un obiettivo", è il sottotitolo del convegno di studi che prevede l'inaugurazione della mostra su Romeo Musa. Le sue opere sono state donate dalla figlia Giovanna allo Stato. Un consistente numero di opere, prevalentemente grafiche, eseguite e raccolte da Romeo Musa (Calice di Bedonia 1882- Milano 1960), xilografo, pittore, fotografo e scrittore, oggi impreziosiscono anche il Museo Nazionale del Molise presso il Castello Pandone di Venafro che rimarrà aperto sabato 20 e domenica 21 per le giornate mondiali sui musei.


 

Legalità e Giustizia Amministrativa - Dialogo su Legalità, Mafia e Cittadinanza oltre i luoghi comuni

Legalità e Giustizia Amministrativa

SCARICA LA LOCANDINA

Giornata internazionale contro l’omofobia

downloadCon la risoluzione del Parlamento Europeo del 26 aprile 2007, l'Unione Europea ha dichiarato il 17 maggio, la Giornata internazionale contro l'omofobia e contro ogni forma di atteggiamento pregiudiziale basata sull'orientamento sessuale. I principi a cui si ispira la giornata sono quelli costitutivi sia dell'Unione Europea sia della Costituzione italiana: il rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali, l'uguaglianza fra tutti i cittadini e la non discriminazione. La scuola è costantemente impegnata nel realizzare al suo interno una reale inclusione in grado di valorizzare le singole individualità ed ha il compito di educare le nuove generazioni alla cultura del rispetto. Nello svolgere tale prezioso lavoro, ogni giorno, le scuole educano al contrasto ad ogni forma di violenza e discriminazione, tra cui anche la discriminazione omofobica.

In vista di tale giornata le scuole di ogni ordine e grado, nell'ambito della propria autonomia didattica ed organizzativa, sono invitate ad effettuare un approfondimento dei temi legati alla lotta alle discriminazioni di cui all'articolo 3 della Costituzione Italiana. Le pari opportunità, infatti, rappresentano la totale mancanza di ostacoli alla partecipazione sociale, politica ed economica, di qualsiasi individuo per ragioni legate al genere, alla religione, all'orientamento sessuale, alle convinzioni personali, all'origine etnica, alla disabilità e all'età. Il Miur, infatti, attraverso azioni e specifici interventi congiunti tesi a coinvolgere le scuole,
le studentesse, gli studenti, le docenti, i docenti, i genitori e finalizzati al superamento delle differenze e dei pregiudizi, intende supportare le istituzioni scolastiche fornendo agli insegnanti
strumenti per il proprio aggiornamento e la conoscenza del contesto giovanile. A tal proposito è stata rinnovata la piattaforma www.noisiamopari.it con cui è possibile inviare e condividere le iniziative realizzate dalle varie istituzioni scolastiche che possono essere divulgate in qualità di buone pratiche.

SCARICA LA NOTA DEL MIUR

PNSD: incontro di disseminazione progetto ERASMUS Plus KA1 'European Digital Academy'

LocandinaDisseminazioneGiordano

SCARICA L'INVITO

La Ministra dell'Istruzione, Valeria Fedeli: in Molise la scuola di qualità

Visita MinistraLa visita della Ministra dell'Istruzione, Valeria Fedeli, agli studenti molisani è durata circa sei ore, tra selfie, foto di gruppo, abbracci e complimenti per i bellissimi progetti presentati da ragazzi e docenti sui temi dell'inclusione e dell'integrazione. "La ministra – ha detto il Dir. USR Molise, Anna Paola Sabatini – si è complimentata con la nostra scuola per la vitalità e la qualità dei progetti, per lo spirito di collaborazione che ha rilevato e per la grande partecipazione. Abbiamo dimostrato – ha detto ancora - che pur essendo una piccola regione, possediamo la capacità di sviluppare, e conseguentemente dimostrare, una forza qualitativa non indifferente e non seconda a nessuna realtà". La giornata della Ministra era iniziata alle 9,30 con la prima tappa all'Istituto Comprensivo Montini di Campobasso dove ha partecipato ai Laboratori sull'inclusione realizzati dalle scuole dell'infanzia, primaria e dai ragazzi delle scuole secondare di primo grado. Quindi ha raggiunto la sede dell'Itas Pertini di Campobasso per partecipare alle attività dei ragazzi delle scuole superiori del territorio sul tema dell'integrazione, a cui si sono aggiunte le performance creative, artistico-musicali e sportive realizzate dagli studenti. Infine, Valeria Fedeli è stata ospite degli alunni dell'Istituto Alberghiero di Vinchiaturo. "In Molise c'è una scuola che fa scuola", ha detto la Ministra, "Questa visita rafforza in me l'idea di cosa significa fare scuola. Una scuola inclusiva e di qualità che troppo spesso non viene raccontata, che sviluppi le capacità dei ragazzi di costruire relazioni e conoscenza, finalizzate all'acquisizione di una cittadinanza europea e globale. E poi una scuola in cui siano presenti le arti e le tecniche, i linguaggi nuovi legati all alla manualità. Tutto questo è rappresentato con straordinaria qualità qui in Molise". 

IMG 6438

IMG 6439

IMG 6506

IMG 6490

IMG 6475

Banca dati dei premi e dei riconoscimenti alle scuole - Certamen Sallustianum: vince Stefano, studente del Classico di Campobasso

stefano-ragoSi chiama Stefano Rago e frequenta il quarto anno del Liceo classico Mario Pagano di Campobasso il vincitore del Certamen Sallustianum 2017. Lo studente campobassano ha vinto l'importante competizione letteraria promossa dal Centro Studi Sllustiani dell'Aquila in collaborazione con il Convitto Nazionale "D. Cotugno". La manifestazione al Liceo Classico di via Carducci nel capoluogo abruzzese. La vittoria al Certamen consente a Stefano Rago di partecipare di diritto alle Olimpiadi delle Lingue classiche in programma a Salerno.

 

Informazioni aggiuntive