Filtro
  • Attività di orientamento in materia di Istituti Tecnici Superiori - "Sistema ITS"

  • Borsa del Turismo Molise: Formazione - Territorio - Turismo. Termoli, 5/7 maggio 2016.

  • Fondi Strutturali Europei - P.O.N. "Per la scuola - Competenze e ambienti per l'apprendimento" - Avviso prot. AOODGEFID/6076 del 5/4/16.

    Pubblicazione del Manuale per l'iscrizione di DS e DSGA alla formazione in servizio all'innovazione didattica e organizzativa.

    Scarica la nota

     


     

  • Fondi Strutturali Europei - P.O.N. "Per la scuola - Competenze e ambienti per l'apprendimento" - Asse II FESR, Avviso prot. AOODGEFID/12810 del 15/10/16.

    Pubblicazione del Manuale per la gestione informatizzata dei progetti 'Ambienti digitali'.

    Scarica la nota


  • PUBBLICAZIONE OSSERVATORI INVALSI 2016.

  • FORMAZIONE PNSD - NUOVI CORSI PER DS E DSGA

    Il Miur ha autorizzato oggi altri due corsi per la formazione (PON PER LA SCUOLA) dei DS e dei DSGA sul Piano nazionale scuola digitale. I due corsi si terranno all'istituto Marconi di Campobasso, scuola di coordinamento regionale. Si invitano i DS e i DSGA che non erano riusciti a iscriversi ai corsi pecedenti a perfezionare l'iscrizione ai nuovi corsi attraverso l'apposita procedura. Per altre informazioni si può fare riferimento all'Istituto Marconi di Campobasso, scuola di coordinamento regionale "Pon per la Scuola" per la formazione sul PNSD. 

    Giuseppe Lanese - Referente PNSD USR Molise


     

  • ITALIAN INTERNET DAY: SCUOLE PROTAGONISTE

    30 anni di Internet - 29/30 aprile 2016

    Il 30 aprile del 1986 l'Italia per la prima volta si è connessa ad Internet: il segnale, partito dal Centro universitario per il calcolo elettronico (CNUCE) di Pisa, è arrivato alla stazione di Roaring Creek, in Pennsylvania. Quella prima connessione era la fine del progetto di un gruppo di pionieri; ed è stato l'inizio di una storia nuova. Trenta anni dopo, il 29 aprile fino a notte, faremo in tutta Italia un Internet Day: per ricordare le gesta di chi ci ha creduto per primo; e per prendere da lì tutto lo slancio necessario a chiudere la partita iniziata allora. Banda ultrarlarga, competenze digitali, servizi digitali per tutti: è ora di accelerare. Come fecero 30 anni fa.

    GLI EVENTI SCOLASTICI IN MOLISE:

    0001 1
    INTERNET-DAY Alfano

    Locandina Italian Internet Day

    ECCO LA MAPPA DI TUTTI GLI EVENTI: http://italianinternetday.it/eventi/


     

  • CONFERMA INCARICHI DI PRESIDENZA DIRETTIVA MIUR

    DIRETTIVA 

    Si precisa che la Direttiva è ancora in fase di registrazione.

    Annibale ROCCO 26 Aprile 2016


     

  • AREE A RISCHIO DECRETO COSTITUZIONE CONMMISSIONE VALUTAZIONE PROGETTI

    DECRETO

    Annibale ROCCO 26 Aprile 2016


     

  • Fondi Strutturali Europei PON "Per la scuola, competenze e ambienti per l'apprendimento" 2014-2020. Azione 10.8.1 Interventi infrastrutturali per l'innovazione tecnologica, laboratori di settore e per l'apprendimento delle competenze chiave.

    Chiarimenti sui tempi di attuazione dei progettti finalizzati alla realizzazione, all'ampliamento o all'adeguamento delle infrastrutture di rete LAN/WLAN.

    Scarica la nota


  • FSE - PON "Per la scuola, competenze e ambienti per l'apprendimento" 2014-2020. FSE Azione 10.8.4 "Formazione del personale della scuola e della formazione su tecnologie e approcci didattici innovativi"

    Avviso prot. AOOGGEFID/2670 8/2/2016 - Individuazione degli "Snodi formativi territoriali".

    Aggiornamento elenco Istituti individuati per l'organizzazione della formazione del personale scolastico a seguito di rinunce, integrazioni e modifiche.

    Scarica la nota


     

  • Fondi Strutturali Europei PON "Per la scuola, competenze e ambienti per l'apprendimento" 2014-2020. FSE Azione 10.8.4 'Formazione del personale della scuola e della formazione su tecnologie e approcci didattici innovativi'.

    Avviso prot. AOODGEFID/2670 del 08/02/2016. Nota prot. n. AOODGEFID/5610 del 21/03/2016. Aggiornamento scadenze e iscrizioni dei partecipanti.

    Scarica la nota


  • MOBILITA' DOCENTI FAQ AGGIORNATE AL 20 APRILE 2016

    FAQ

    Annibale ROCCO 20 Aprile 2016


     

  • ALTERNANZA SCUOLA LAVORO GUIDA PRATICA DELLA CONFINDUSTRIA

    GUIDA

    Annibale ROCCO 20 Aprile 2016


     

  • “Internet Day”: il 29 aprile iniziative ed eventi nelle scuole

    italian-internet-day-matteo-renzi-1Scuola protagonista dell'Internet Day italiano, voluto dal Governo per celebrare il 30° anniversario della prima connessione dell'Italia in Rete, avvenuta il 30 aprile 1986. Il 29 aprile sono previste iniziative in tutto il Paese e il Ministero dell'Istruzione, con una circolare inviata oggi, chiama le scuole a partecipare organizzando eventi e momenti di studio per approfondire il ruolo di Internet nella società. Con particolare riguardo al suo valore formativo ed educativo, alle sue potenzialità e alla necessità di un suo uso consapevole. Le iniziative saranno coerenti con le azioni e gli obiettivi del Piano Nazionale per la Scuola Digitale e prevedono il coinvolgimento diretto degli animatori digitali, i referenti scolastici per l'innovazione. "La scuola e il mondo dell'Istruzione saranno protagonisti dell'Internet Day come annunciato dal Presidente Matteo Renzi - sottolinea il Ministro Stefania Giannini - L'Internet Day si inserisce perfettamente nella cornice educativa del Piano Nazionale Scuola Digitale che sta andando avanti, da un lato con le azioni di formazione del personale, dall'altro con la diffusione di una nuova cultura educativa nelle scuole in cui la tecnologia sta diventando sempre più strumentale alle esigenze di una didattica flessibile e collaborativa". Le scuole potranno segnalare i loro eventi sul sito http://italianinternetday.it/ e potranno partecipare al concorso #internetdayatschool lanciato per questa specifica occasione. Le migliori tre proposte di attività, documentate attraverso un videoclip della durata massima di 180 secondi da produrre secondo le modalità indicate nel regolamento, riceveranno un premio di 5.000 euro da destinare alla realizzazione di un Internet Corner in uno spazio comune della propria scuola o al pagamento del canone per la connessione a internet per un anno. Le scuole potranno sviluppare liberamente le proprie attività. Ma il Ministero, per agevolarne l'ideazione, ha deciso di fornire un "kit" con alcune indicazioni, proposte e spunti utili. Si va dalle attività di "Public Speaking", attraverso le attività formative in partnership con TED (www.tedxyouthbologna.it), alla campagna nazionale "I Super Errori" promossa dal consorzio Generazioni Connesse (www.generazioniconnesse.it), passando per "Internetopoli" (www.internetopoli.it), il gioco didattico multimediale che illustra agli studenti le tematiche più importanti legate al mondo di internet. Del kit fanno parte anche le attività di "Programma il Futuro", l'iniziativa MIUR-CINI per la promozione del pensiero computazionale. Per l'occasione, sul sito www.programmailfuturo.it, sarà pubblicata una sezione dedicata alla presentazione delle tecnologie che stanno alla base di Internet anche per sperimentare cosa significa programmare la Rete di domani (www.programmailfuturo.it/notizie/italian-internet-day). Infine, nel kit, è stata inserita una iniziativa sulla Dichiarazione dei diritti in Internet, documento approvato dalla Commissione per i diritti e doveri relativi a Internet della Camera dei Deputati, fondamentale per sensibilizzare all'esercizio di una cittadinanza digitale attiva nel rispetto della libertà, della dignità e della diversità di ogni persona. Su http://italianinternetday.it/ sarà pubblicata una mappa interattiva che rappresenterà graficamente la partecipazione delle scuole all'"Internet Day" e saranno possibili la visione e il download di "Login. Il giorno in cui l'Italia scoprì Internet" – scritto da Riccardo Luna e diretto da Alice Tomassini – che racconta la storia della prima connessione fra Pisa e gli Stati Uniti il 30 aprile del 1986. Il video sarà disponibile per tutti in versione ridotta (10 minuti invece di 52) sul web a partire dal 28 aprile. La versione integrale andrà in onda in prima visione sul canale Rai5 alle ore 19.50 del 29 aprile.


    A questo link la circolare e i suoi allegati:
    http://www.istruzione.it/scuola_digitale/index.html


     

     

    Scuola protagonista dell’Internet Day italiano, voluto dal Governo per celebrare il 30° anniversario della prima connessione dell’Italia in Rete, avvenuta il 30 aprile 1986. Il 29 aprile sono previste iniziative in tutto il Paese e il Ministero dell’Istruzione, con una circolare inviata oggi, chiama le scuole a partecipare organizzando eventi e momenti di studio per approfondire il ruolo di Internet nella società. Con particolare riguardo al suo valore formativo ed educativo, alle sue potenzialità e alla necessità di un suo uso consapevole. Le iniziative saranno coerenti con le azioni e gli obiettivi del Piano Nazionale per la Scuola Digitale e prevedono il coinvolgimento diretto degli animatori digitali, i referenti scolastici per l’innovazione.

     

    “La scuola e il mondo dell’Istruzione saranno protagonisti dell’Internet Day come annunciato dal Presidente Matteo Renzi - sottolinea il Ministro Stefania Giannini - L’Internet Day si inserisce perfettamente nella cornice educativa del Piano Nazionale Scuola Digitale che sta andando avanti, da un lato con le azioni di formazione del personale, dall’altro con la diffusione di una nuova cultura educativa nelle scuole in cui la tecnologia sta diventando sempre più strumentale alle esigenze di una didattica flessibile e collaborativa”.

     

    Le scuole potranno segnalare i loro eventi sul sito http://italianinternetday.it/ e potranno partecipare al concorso #internetdayatschool lanciato per questa specifica occasione. Le migliori tre proposte di attività, documentate attraverso un videoclip della durata massima di 180 secondi da produrre secondo le modalità indicate nel regolamento, riceveranno un premio di 5.000 euro da destinare alla realizzazione di un Internet Corner in uno spazio comune della propria scuola o al pagamento del canone per la connessione a internet per un anno.

     

    Le scuole potranno sviluppare liberamente le proprie attività. Ma il Ministero, per agevolarne l’ideazione, ha deciso di fornire un “kit” con alcune indicazioni, proposte e spunti utili. Si va dalle attività di “Public Speaking”, attraverso le attività formative in partnership con TED (www.tedxyouthbologna.it), alla campagna nazionale “I Super Errori” promossa dal consorzio Generazioni Connesse (www.generazioniconnesse.it), passando per “Internetopoli” (www.internetopoli.it), il gioco didattico multimediale che illustra agli studenti le tematiche più importanti legate al mondo di internet. Del kit fanno parte anche le attività di “Programma il Futuro”, l’iniziativa MIUR-CINI per la promozione del pensiero computazionale. Per l’occasione, sul sito www.programmailfuturo.it, sarà pubblicata una sezione dedicata alla presentazione delle tecnologie che stanno alla base di Internet anche per sperimentare cosa significa programmare la Rete di domani (www.programmailfuturo.it/notizie/italian-internet-day). Infine, nel kit, è stata inserita una iniziativa sulla Dichiarazione dei diritti in Internet, documento approvato dalla Commissione per i diritti e doveri relativi a Internet della Camera dei Deputati, fondamentale per sensibilizzare all’esercizio di una cittadinanza digitale attiva nel rispetto della libertà, della dignità e della diversità di ogni persona.

     

    Su http://italianinternetday.it/ sarà pubblicata una mappa interattiva che rappresenterà graficamente la partecipazione delle scuole all’“Internet Day” e saranno possibili la visione e il download di “Login. Il giorno in cui l’Italia scoprì Internet” – scritto da Riccardo Luna e diretto da Alice Tomassini – che racconta la storia della prima connessione fra Pisa e gli Stati Uniti il 30 aprile del 1986. Il video sarà disponibile per tutti in versione ridotta (10 minuti invece di 52) sul web a partire dal 28 aprile. La versione integrale andrà in onda in prima visione sul canale Rai5 alle ore 19.50 del 29 aprile.

     

    A questo link la circolare e i suoi allegati:

    http://www.istruzione.it/scuola_digitale/index.html

     

  • F A Q MOBILITA' AGGIORNAMENTO INDICAZIONI AL 15-4-2016

    F A Q 

    Annibale ROCCO 15 Aprile 2016


     

  • IRC - TRASMISSIONE ORDINANZA N. 244.

  • MOBILITÀ DEL PERSONALE INSEGNANTE RELIGIONE CATTOLICA DELLA SCUOLA PER L’A.S. 2016/2017

    ORDINANZA 244-2016     ALLEGATI

    Annibale ROCCO 15 Aprile 2016


     

  • Corsi di formazione personale ATA

  • AVVISO PUBBLICO RECLUTAMENTO FORMATORE ATA

  • ITI MARCONI CAMPOBASSO AVVISO PUBBLICO FORMAZIONE ELENCO ESPERTI PNSD

    Bando DS                Bando DSGA

    Annibale ROCCO  12 Aprile 2016


     

  • Fondi Strutturali Europei PON "Per la scuola, competenze e ambienti per l'apprendimento" 2014-2020. Nota precisazioni e informazioni relative alle autorizzazioni dei progetti.

  • Fondi Strutturali Europei - P.O.N. "Per la scuola - Competenze e ambienti per l'apprendimento" 2014-2020. Snodi formativi territoriali - formazione in servizio.

  • Fondi Strutturali Europei PON "Per la scuola, competenze e ambienti per l'apprendimento" 2014-2020. Esiti LAN/WLAN e ambienti digitali CPIA.

  • Fondi Strutturali Europei PON "Per la scuola, competenze e ambienti per l'apprendimento" 2014-2020. Elenco Istituti formazione personale scolastico.

  • COMPOSIZIONE STAFF REGIONALE ORGANICI PERSONALE DOCENTE 2016-2017

    DECRETO

    Annibale ROCCO 6 Aprile 2016


     

  • PROGETTI AREE A RISCHIO 2015-2016

    Il termine ultimo per l'invio dei progetti  è il giorno 6 maggio 2016 alle ore 23.59.

    A tal fine le Istituzioni Scolastiche dovranno collegarsi al portale raggiungibile all'indirizzo   www.areearischio.it e, previa registrazione, inserire i relativi progetti.

    BANDO                SCHEDA PROGETTUALE

     

    Annibale ROCCO 5 Aprile 2016


     

  • FORMAZIONE PNSD (DM 762) CORSO "EDUCATIONAL NET – TEAM PER L'INNOVAZIONE DIGITALE"

  • Fondi Strutturali Europei - P.O.N. "Per la scuola, competenze e ambienti per l'apprendimento" 2014-2020. Avviso pubblico rivolto alle Istituzioni scolastiche statali per la realizzazione di ambienti digitali prot. n. AOODGEFID/12810 del 15/10/2015.

    Interventi infrastrutturali per l'innovazione tecnologica, laboratori di settore e per l'apprendimento delle competenze chiave. Autorizzazione dei progetti e impegno di spesa.

    Scarica la nota

     


     

  • FORMAZIONE DOCENTI NEO ASSUNTI LABORATORI FORMATIVI POLO DI ISERNIA AGGIORNAMENTO

  • CONCORSO DOCENTI 2016-A V V I S O prove scritte AD04.

  • CONCORSO DOCENTI 2016-AVVISO PROVA SCRITTA ITALIANO AD04 e AD08.

  • CONCORSO DOCENTI 2016:RETTIFICA ELENCHI CANDIDATI-AULE prove scritte AD04.

    Si avvisano i candidati per le prove scritte della classe di concorso AD04 previste per il giorno 2 maggio 2016, che,per mero errore tecnico, la distribuzione dei candidati in ordine alfabetico tra le aule non è risultata sempre corretta nei prospetti pubblicati in precedenza da questo Ufficio.Pertanto si pubblicano nuovamente gli elenchi contenenti la suindicata distribuzione per le prove scritte di seguito riportate

    Scarica l'elenco rettificato dei candidati per ogni aula-classi di concorso A12-A22.


     

  • CONCORSO DOCENTI 2016-A V V I S O prove scritte AD08.

  • CONCORSO DOCENTI 2016-A V V I S O prove scritte AD02.

  • COMMISSIONE AMBITO DISCIPLINARE AD02 SCIENZE MOTORIE e SPORTIVE classi A48 e A49

  • COMMISSIONE AMBITI DISCIPLINARI AD04 ED AD08 LETTERE classi A11,A12, A22

  • DD.DD.GG. 106 E 107 DEL 23/2/2016 AVVISO PER I RICORRENTI AMBITO DISCIPLINARE AD04 classi di concorso A12 e A22

  • Decreto sostituzione segretario commissione AD04 AD08

  • Incontro di formazione sulla sicurezza stradale - promosso da ACI Campobasso, Sara Assicurazioni, USR Molise

  • "11° CONCORSO NAZIONALE DI MUSICA D’INSIEME"

    Appuntamento dal 28 al 30 aprile 2016 nell'Auditorium dell'Istituto Comprensivo "L. Montini" di Campobasso

    SCARICA IL MANIFESTO

    SCARICA IL CALENDARIO


     

  • STUDENTI RIUNITI A STRASBURGO PER IL PROGETTO “EUROSCOLA"

    I ragazzi del "Pertini - Montini - Cuoco" di Campobasso Hanno rappresentato l'Italia e partecipato ai lavori del Parlamento Europeo insieme ai colleghi di altri 20 paesi. Presente anche l'USR Molise

    IMG 0891Studenti provenienti da tutta Europa hanno partecipato oggi a Strasburgo ai lavori del progetto "Euroscola" finalizzato a far conoscere e comprendere le dinamiche politiche e amministrative europee e a rafforzare lo spirito europeo in tutte le comunità scolastiche dei paesi membri. L'Italia è stata rappresentata dalI'Istituto superiore "Pertini - Montini - Cuoco" di Campobasso con una delegazione di 24 studenti, provenienti dagli indirizzi: linguistico, biotecnologico, professionale per il commercio, e per l'industria e l'artigianato. Tra loro anche tre studenti del Laboratorio multimediale "Talenti Digitali" promosso e organizzato dallo stesso Istituto insieme all'associazione "Digital Media". I tre studenti hanno raccontato l'intero viaggio a Strasburgo con articoli, foto, interviste e video. I 24 ragazzi sono stati accompagnati dal dirigente scolastico Marialuisa Forte, dalla professoressa Maria Antonietta Sassi, dal professor Mario Ferocino e dal responsabile comunicazione dell'Ufficio Scolastico del Molise, Giuseppe Lanese. Il programma di lavoro del Progetto Euroscola ha previsto una prima fase di presentazione delle delegazioni arrivate a Strasburgo. I ragazzi molisani hanno avuto un minuto per descrivere le peculiarità della loro scuola, della città di provenienza Campobasso, del territorio del Molise e dell'Italia davanti al Parlamento europeo pieno di studenti e docenti. Al termine della presentazione, tutti gli studenti europei si sono riuniti in sei commissioni per discutere e preparare un documento da consegnare successivamente alla Commissione Europea. I gruppi di lavoro si sono occupati di tracciare delle linee guida su come favorire lo sviluppo sostenibile, sul tema della sicurezza e del rispetto dei diritti umani, sulla politica europea di sviluppo, sul futuro stesso dell'Europa, sul ruolo dell'Europa in tema di migrazione e integrazione, sulle sfide del lavoro. "Uno straordinario momento di confronto e partecipazione - ha dichiarato il dirigente scolastico Marialuisa Forte - una grande opportunità di crescita per i nostri studenti e per tutti noi. Una esperienza che ci ha reso più maturi rispetto al ruolo dell'Europa nelle nostre vite e sull'importanza strategica che scuola e istruzione possono avere per migliorare il nostro futuro"."Sono davvero orgogliosa per il lavoro portato a termine dai nostri ragazzi - ha detto il Dir. dell'Ufficio Scolastico del Molise, Anna Paola Sabatini - che hanno saputo ben rappresentare in ambito europeo la comunità scolastica molisana e italiana. Sono sicura che questa esperienza ha lasciato il segno indelebile nelle loro vite e contribuirà ad una crescita formativa sempre più orientata al lavoro di squadra, all'integrazione, al miglioramento del loro futuro e di quello di tutti noi".


     

     

  • Banca dati dei riconoscimenti alle scuole: il Coro “COELI LILIA” dell'Ist. Comprensivo "Colozza" di Campobasso vince il 1° Premio al Concorso Corale Nazionale “VOCI NELL’ARIA”

    Si comunica che in data 20/04/2016, il Coro “COELI LILIA” della Scuola Secondaria di 1^ Grado dell’Istituto Comprensivo “Colozza” di Campobasso, ha partecipato al Concorso Corale Nazionale  “VOCI NELL’ARIA” organizzato dall’Associazione Musicale e Culturale SETTE NOTE ROMANE (RM), conseguendo il 1^  Premio nella categoria di appartenenza.


    IL DIRIGENTE SCOLASTICO

    (Prof.ssa Angelica TIRONE)


  • SCUOLA E ALTA FORMAZIONE, ACCORDO TRA USR MOLISE CON UNIMOL E CONSERVATORIO PEROSI

    Dir. Sabatini e Rettore PalmieriL'Università del Molise e l'Ufficio Scolastico Regionale uniscono le forze per implementare progetti e attività comuni in tema di istruzione superiore, cultura e collaborazione scientifica con Istituzioni italiane ed estere. L'Ateneo e l'Autorità scolastica regionale hanno siglato la "Convezione quadro" della durata di tre anni. L'accordo è stato firmato nella sede del Rettorato a Campobasso dal Magnifico Rettore Gianmaria Palmieri, dal Dir. dell'Ufficio Scolastico del Molise Anna Paola Sabatini.

    Era presente anche il Prof. Luca Brunese, Direttore del Dipartimento di Medicina e Scienze della Salute "V. Tiberio", Prorettore per le attività formative ed i rapporti nel settore medico-Sanitario Università degli Studi del Molise, che si è speso molto per la stipula dell'accordo tra le due Istituzioni."La Convenzione quadro sottoscritta dall'USR con l'Università del Molise - ha detto il il Dir. Anna Paola Sabatini - nasce dal desiderio di unire gli sforzi per la valorizzazione del territorio e delle sue risorse umane e culturali. Le iniziative che realizzeremo insieme porteranno a una crescita reciproca delle nostre Istituzioni e a intensificare e potenziare anche la collaborazione nella didattica, già avviata con successo in vari progetti. Ringrazio il Magnifico Rettore Palmieri per la sua disponibilità e per aver reso concreta questa possibilità di scambio di idee, di progetti e buone pratiche tra l'Unimol e l'USR Molise".Allo studio, tra le varie attività che Unimol e USR intendono avviare, c'è anche l'organizzazione di un "Master in gestione dell'emergenza e post emergenza".

    Anche il Rettore Palmieri, a valle della firma della Convenzione, ha inteso esprimere la sua soddisfazione per l'ulteriore tassello di raccordo, di sinergia e di collegamento tra due sistemi formativi contigui, quali quelli della sfera scolastica e accademica."L'obiettivo di perseguire, in una linea di continuità, il raccordo tra la filiera scolastica e l'alta formazione universitaria - ha dichiarato il Prof. Palmieri - costituisce parte integrante del processo di istruzione e rappresenta da un lato, uno dei punti di svolta; dall'altro, significa anche aprire una finestra su efficaci prospettive future per le nuove generazioni. Se poi a tutto ciò si aggiungono le potenzialità dei nostri giovani, allora il risultato viene da sé.

    La Convenzione quadro sottoscritta con l'Ufficio Scolastico Regionale – resa attuativa grazie al comune operato e reciproco impegno profuso dalla Dirigente Paola Sabatini e dal Prorettore Luca Brunese che ancora una volta desidero ringraziare - si propone proprio di valorizzare, di garantire e favorire tali aspettative".

    Cf67FMaWcAAr u-Sempre in tema di alta formazione, in questo caso legata alla didattica musicale, l'Ufficio Scolastico del Molise ha sottoscritto un Protocollo anche con il Conservatorio "L. Perosi" di Campobasso. L'intesa è stata firmata in settimana nei locali della direzione USR a Campobasso tra il Dir. Anna Paola Sabatini e il Direttore del Conservatorio Perosi, Lelio Di Tullio. L'accordo tra USR Molise e Conservatorio Perosi punta verso la realizzazione di iniziative volte a sostenere e potenziare azioni di formazione in campo didattico – musicale, attività di ricerca culturale, progetti ed eventi formativi congiunti.

    Tra le azioni del Protocollo è stato previsto anche il potenziamento e la diffusione della pratica musicale all'interno delle istituzioni scolastiche; progetti di consulenza, ricerca e sperimentazione in ambito regionale e nazionale; la creazione di reti e sinergie con altri Enti e Istituzioni regionali o nazionali.


     

  • Fenomeno droga a scuola: occorre agire con maggiore determinazione

    L'appello del Dir. dell'Ufficio Scolastico del Molise, Anna Paola Sabatini

    sabatini

    "Più di 650 mila studenti delle scuole superiori italiane hanno fatto uso nel 2015 di almeno una sostanza illegale. Il consumo riguarda cannabis, cocaina, eroina, allucinogeni e stimolanti. È il dato allarmante che emerge dai risultati dello studio ESPAD Italia 2015 dell'Istituto di Fisiologia Clinica del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Pisa. L'indagine, che ha coinvolto 30 mila studenti tra i 15 e i 19 anni, ha fatto emergere uno scenario drammatico: il 2% dei maschi quindicenni (5.000 ragazzi) ha consumato eroina almeno una volta nel mese precedente all'indagine e tremila sono i giovani che se la sono iniettata.

    La cannabis resta la droga più usata e il Molise, in particolare, risulta essere la prima regione per consumo di questa sostanza. I risultati emersi da questa ricerca non vanno assolutamente sottovalutati e l'intera società civile dovrebbe interrogarsi su quali strategie mettere in piedi per contrastare un fenomeno sociale così distruttivo. Scuola, famiglia e istituzioni devono agire con maggiore determinazione per affrontare il problema. È importante avviare campagne di sensibilizzazione, organizzare incontri formativi rivolti ai ragazzi e alle loro famiglie, dare voce ad educatori esperti e a chi si è trovato a combattere con la droga ed è riuscito a vincere la sua battaglia. Serve un programma radicale di intervento per contrastare un fenomeno altrimenti destinato ad aumentare.

    Non sottovalutiamo neanche il potere della comunicazione e dei Social rispetto a questi temi. Bisogna rivolgersi ai ragazzi con i nuovi strumenti di comunicazione e insegnare loro a filtrare la gran mole di informazioni che ci inondano selezionando quelle utili alla loro crescita formativa e personale. Bisogna insegnare loro a coltivare una coscienza critica rispetto a questi temi e a comprendere quali rischi concreti si corrono venendo a contatto con qualunque tipo di droga.

    L'indagine ci mette anche in guardia sul fatto che il consumo di droga non risparmia nessun territorio. È un problema globale che tocca da vicino tutte le regioni italiane, chi più chi meno. Non bisogna rallentare la battaglia contro l'uso delle droghe. E i dati drammatici diffusi da questo studio ci mostrano che il problema dell'uso delle droghe tra i giovani è reale e sempre più in crescita".


     

  • LE SFIDE DEL PLURALISMO RELIGIOSO E IL RUOLO PROPULSORE DELLA SCUOLA

    di Anna Paola Sabatini - Dir. Ufficio Scolastico del Molise

    Anna-Paola-Sabatini-3"La terribile strage di Bruxelles e i dolorosi fatti accaduti a un   gruppo di Cristiani in Pakistan, nel giorno di Pasqua, ci hanno toccato profondamente e hanno sollevato importanti interrogativi su come affrontare il fanatismo 'religioso'".

    Il punto di partenza deve essere quello di lavorare sul concetto di dialogo e integrazione a partire dagli elementi di contatto che esistono da sempre, soprattutto tra le tre grandi religioni monoteiste.

    Una integrazione che non è più rinviabile visto l'accentuarsi del fenomeno migratorio che porterà verso una società plurale, interculturale e multireligiosa. Si tratta di cambiamenti inevitabili anche all'interno della nostra società, legata a un'identità europea precedentemente consolidata. È solo attraverso l'interazione autentica tra etnie e religioni, come ha sottolineato anche Bauman, e attraverso il superamento della stigmatizzazione degli "altri" gruppi sociali ritenuti per natura negativamente "diversi" da noi (i "normali"), che si potrà giungere a un'inclusione sociale e a un'integrazione vera. Ed è solo un'integrazione vera che ci porterà a superare questa fase storica così difficile, ad affrontare le nostre paure e anche le suggestioni che ne derivano.

    E' una sfida importante e che ci riguarda tutti ma che soprattutto parla al nostro mondo, il mondo della scuola, considerato una risorsa, un motore propulsore di un percorso di integrazione che può coinvolgere positivamente l'intera società. Il 9% degli studenti italiani (a giugno 2015, 802.000 studenti di 174 nazionalità diverse e 14 religioni differenti) è rappresentato da alunni di nazionalità non italiana. Sono 300 mila, in particolare, gli studenti musulmani (+ 371% rispetto al 2001) che rappresentano il 38% del totale degli alunni stranieri. Si tratta della presenza culturale più massiccia e anche in maggiore crescita. E la nostra scuola è impegnata in Italia sempre di più su questi temi. Attraverso l'impulso del ministro Giannini, lo scorso anno è stata istituita un'apposita Commissione ministeriale proprio sul tema del pluralismo religioso nella convinzione che un'educazione alla conoscenza delle religioni di cui si compone l'Europa – storicamente luogo di grandi processi di integrazione – volta al pluralismo e al confronto, debba necessariamente essere tra le priorità del Miur".

    LE VIDEO INTERVISTE A QUESTI LINK: 

    http://89.97.250.171/News/2016/03/31/2016033102197701921.MP4

    http://89.97.250.171/News/2016/03/31/2016033102179601916.MP4

    Leggi anche l'Opinione su Agenzia DIRE http://bit.ly/1Tn7UAg


     

     

     

  • SCUOLA, SONO 165.578 LE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO

    L'85% dei candidati è donna, il 63% delle domande da under 40

    Sono 165.578 le domande di partecipazione al concorso per docenti da 63.712 posti bandito il 26 febbraio scorso. C'era tempo fino alle 14.00 di oggi per iscriversi. I candidati hanno avuto un mese di tempo dal 29 febbraio scorso. Tre i bandi: uno per la scuola dell'infanzia e la primaria, uno per la scuola secondaria di I e II grado e, per la prima volta, un bando specifico per il sostegno.

    La regione con più domande presentate è la Campania (24.125). Seguono Lombardia (22.630), Sicilia (17.725) e Lazio (16.191). Nel dettaglio, sono 97.719 le istanze di partecipazione pervenute per il bando relativo a scuola dell'infanzia e primaria, 58.254 quelle relative al bando per la secondaria di I e II grado, 9.605 quelle per il bando per il sostegno.

    L'85,2% delle domande è stato inoltrato da donne. Percentuale che sale al 95,6% se si guarda al bando della primaria e dell'infanzia, che si attesta al 91,7% per il sostegno e scende al 66,6% per secondaria di I e II grado. Il 63,1% delle domande proviene da candidati che hanno meno di 40 anni (con un picco del 69,9% in Lombardia). L'età media generale è 38,6 anni (39 per il bando primaria e infanzia, 38,8 per secondaria di I e II grado, 34 per il sostegno).

    "Continua l'impegno di questo Governo per portare qualità, stabilità ed energie nuove nella scuola - commenta il Ministro Stefania Giannini -. L'alta adesione al concorso, la numerosa presenza di giovani dimostra che siamo sulla strada giusta. Dopo anni di mancate risposte sul tema del precariato storico e di concorsi che si sono svolti a singhiozzo, stiamo cercando di riportare il Paese alla normalità: con la Buona Scuola prevediamo bandi ogni tre anni e dunque certezze sui tempi di selezione per l'ingresso nella scuola".

    Con avviso in Gazzetta Ufficiale, previsto per il prossimo 12 aprile 2016, saranno diffuse le date delle prove scritte che si svolgeranno a partire dalla fine del mese di aprile.

    Le slide con i posti a bando e le modalità della prova:
    http://www.slideshare.net/miursocial/il-concorso-per-docenti-20162018

    LA SCHEDA CON LE DOMANDE DI ADESIONE PER SINGOLA REGIONE


  • L'ISTITUTO COMPRENSIVO "L. MONTINI" DI CAMPOBASSO VINCE IL CONCORSO NAZIONALE "RACCONTAMI L'AUTISMO"

    Il primo premio è stato assegnato oggi, in occasione della Giornata della consapevolezza dell'autismo, per l'ambito artistico/tecnologico con il lavoro intitolato "Le metamorfosi del cuore".

    SCARICA LA NOTA


  • ROGO AL CONVITTO MARIO PAGANO: "ATTO INQUIETANTE E GRAVISSIMO"

    logo usr definitivo A LUTTO"Si tratta di un episodio inquietante e gravissimo, se sarà confermato il dolo, che ha causato la morte di una persona e messo in pericolo le vite di 35 studenti e tre educatori che in quel momento dormivano all'interno del Convitto Mario Pagano.

    L'Intera comunità scolastica molisana si stringe attorno al dolore dei familiari del custode (Domenico Di Maria, 57 anni e tre figli) che, con prontezza e coraggio, ha chiamato subito i soccorritori ed è intervenuto per spegnere le fiamme e proteggere gli ospiti all'interno. Confidiamo nel lavoro delle forze dell'ordine per individuare al più presto i responsabili di quanto accaduto".

    Il Dir. USR Molise, Anna Paola Sabatini


     

  • Olimpiadi della Multimedialità, vince uno studente di Campobasso

    Mediashow 2009  30 Carlo Di Mario dell'Istituto d'Istruzione Superiore 'Leopoldo Pilla' di Campobasso è il vincitore assoluto della XVIII edizione di "Mediashow", le Olimpiadi della multimedialità. L'iniziativa si è tenuta dall'1 al 3 aprile a Melfi, in provincia di Potenza ed è stata organizzata dall'Istituto di Istruzione Superiore "Federico II Di Svevia". All'evento hanno partecipato 150 studenti provenienti da tutta Italia e da altre quattro nazioni europee. Il tema scelto dal Miur per il concorso ha riguardato l'uso consapevole delle tecnologie di comunicazione come strumento per migliorare il rapporto sempre difficile tra genitori e figli. Allo studente Carlo di Mario sono stati consegnati una medaglia e un assegno di 500 euro.


     

  • “LE STRAGI DIMENTICATE”, APPUNTAMENTO CON IL PROCURATORE CAPO PAOLO ALBANO

  • BORSA DI STUDIO USR MOLISE - BOSCH PER IL QUARTO ANNO DELLO STUDENTATO DI RONDINE CITTADELLA DELLA PACE

    Opportunità unica di formazione e didattica rivolta agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado del Molise.

    SCARICA LA NOTA;

    SCARICA IL REGOLAMENTO;

    SCARICA LE INFO;

    Quarto anno immagine