Articoli non categorizzati

Filtro
  • CONCORSO NAZIONALE “RITRATTI DI FAMIGLIE ACCOGLIENTI”, PRIMO CLASSIFICATO IL “GIORDANO” CON LA STUDENTESSA PODDA DILETTA

    IMG 5512 1

    COMUNICATO STAMPA

    CONCORSO NAZIONALE “RITRATTI DI FAMIGLIE ACCOGLIENTI”, PRIMO CLASSIFICATO IL “GIORDANO” CON LA STUDENTESSA PODDA DILETTA. LA FOTO UTILIZZATA PER IL CONVEGNO NAZIONALE “LA SCUOLA CHE VORREI”.

    Bellissima notizia per l’Istituto Statale “Antonio Giordano” di Venafro, giunta direttamente da Roma. Al Concorso Nazionale “Ritratti di famiglie accoglienti” è risultata vincitrice, prima in assoluto, la foto della studentessa Diletta Podda. Ma c’è di più: ecco cosa scrivono i promotori del concorso nazionale patrocinato dal MIUR:” E’ stato scelto, inoltre, di dare rilevanza nazionale alla foto vincitrice utilizzandola come copertina della locandina del convegno nazionale “La scuola che vorrei” che si terrà a Roma il 18 marzo 2017 presso l’Itis Galileo Galilei a Roma” .A guidare gli studenti la professoressa Pina Archimio Sosto dell’indirizzo AFM. Con la sua foto la studentessa Podda ha voluto rappresentare la famiglia sotto tre punti di vista: famiglia tradizionale, famiglia civile secondo le regole del nuovo decreto sulle unioni civili, famiglia – scuola considerano che la scuola è uno dei primi posti dove vengono accolti ed integrati gli alunni stranieri. La premiazione ufficiale dunque avverrà il prossimo 18 marzo in uno degli istituti più prestigiosi di Roma il “Galileo Galilei”. Il premio alla studentessa Diledda Podda sarà assegnato dal Coordinamento delle Associazioni Familiari adottive e affidatarie in Rete e dal Miur, con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale del Lazio. La soddisfazione della preside professoressa Rossella Simeone:” Le buone prassi per l’integrazione e l’accoglienza di tutti i bambini e i ragazzi nel tessuto scolastico attraverso la promozione di un dialogo fecondo tra scuola e famiglia: era questo uno dei punti qualificanti del concorso centrato in pieno dalla nostra studentessa che con la sua foto è riuscita a far cogliere il senso stesso dell’iniziativa dove integrazione sta per riconoscimento pieno dei diritti altrui, mettendo altresì in evidenza il valore autentico della scuola e della famiglia, due istituzioni che quando lavorano bene insieme rendono un servizio importante alla società. Siamo veramente orgogliosi dei nostri ragazzi che in tante occasioni hanno dimostrato di avere talento e competenze di altissimo livello. Non posso non ringraziare tutti, per questo importantissimo traguardo ricco di contenuti ma un plauso speciale lo voglio fare a nome della scuola che mi onoro di guidare da due anni, agli studenti e alle studentesse del Giordano che si fanno apprezzare in ogni ambito.”                                                                                   

      IL DIRIGENTE SCOLASTICO - Prof.ssa Rossella SIMEONE


     

  • CONCORSO NAZIONALE “RITRATTI DI FAMIGLIE ACCOGLIENTI”, PRIMO CLASSIFICATO IL “GIORDANO” CON LA STUDENTESSA PODDA DILETTA (2)

    IMG 5512 1

    COMUNICATO STAMPA

    CONCORSO NAZIONALE “RITRATTI DI FAMIGLIE ACCOGLIENTI”, PRIMO CLASSIFICATO IL “GIORDANO” CON LA STUDENTESSA PODDA DILETTA. LA FOTO UTILIZZATA PER IL CONVEGNO NAZIONALE “LA SCUOLA CHE VORREI”.

    Bellissima notizia per l’Istituto Statale “Antonio Giordano” di Venafro, giunta direttamente da Roma. Al Concorso Nazionale “Ritratti di famiglie accoglienti” è risultata vincitrice, prima in assoluto, la foto della studentessa Diletta Podda. Ma c’è di più: ecco cosa scrivono i promotori del concorso nazionale patrocinato dal MIUR:” E’ stato scelto, inoltre, di dare rilevanza nazionale alla foto vincitrice utilizzandola come copertina della locandina del convegno nazionale “La scuola che vorrei” che si terrà a Roma il 18 marzo 2017 presso l’Itis Galileo Galilei a Roma” .A guidare gli studenti la professoressa Pina Archimio Sosto dell’indirizzo AFM. Con la sua foto la studentessa Podda ha voluto rappresentare la famiglia sotto tre punti di vista: famiglia tradizionale, famiglia civile secondo le regole del nuovo decreto sulle unioni civili, famiglia – scuola considerano che la scuola è uno dei primi posti dove vengono accolti ed integrati gli alunni stranieri. La premiazione ufficiale dunque avverrà il prossimo 18 marzo in uno degli istituti più prestigiosi di Roma il “Galileo Galilei”. Il premio alla studentessa Diledda Podda sarà assegnato dal Coordinamento delle Associazioni Familiari adottive e affidatarie in Rete e dal Miur, con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale del Lazio. La soddisfazione della preside professoressa Rossella Simeone:” Le buone prassi per l’integrazione e l’accoglienza di tutti i bambini e i ragazzi nel tessuto scolastico attraverso la promozione di un dialogo fecondo tra scuola e famiglia: era questo uno dei punti qualificanti del concorso centrato in pieno dalla nostra studentessa che con la sua foto è riuscita a far cogliere il senso stesso dell’iniziativa dove integrazione sta per riconoscimento pieno dei diritti altrui, mettendo altresì in evidenza il valore autentico della scuola e della famiglia, due istituzioni che quando lavorano bene insieme rendono un servizio importante alla società. Siamo veramente orgogliosi dei nostri ragazzi che in tante occasioni hanno dimostrato di avere talento e competenze di altissimo livello. Non posso non ringraziare tutti, per questo importantissimo traguardo ricco di contenuti ma un plauso speciale lo voglio fare a nome della scuola che mi onoro di guidare da due anni, agli studenti e alle studentesse del Giordano che si fanno apprezzare in ogni ambito.”                                                                                   

      IL DIRIGENTE SCOLASTICO - Prof.ssa Rossella SIMEONE


     

  • NOMINATIVI PRESIDENTI COMMISSIONI ESAMI DI STATO PRIMO GRADO

    DECRETO CB     DECRETO IS     PRESIDENTI CAMPOBASSO   ISERNIA

    Annibale ROCCO 16 FEBBRAIO 2017


     

     

  • NOMINATIVI PRESIDENTI COMMISSIONI ESAMI DI STATO PRIMO GRADO (2)

    DECRETO CB     DECRETO IS     PRESIDENTI CAMPOBASSO   ISERNIA

    Annibale ROCCO 16 FEBBRAIO 2017


     

     

  • CONCORSO PER TITOLI ED ESAMI PER IL PERSONALE DOCENTE AMBITO PRIMARIA - CLASSE DI CONCORSO SCUOLA PRIMARIA-GRADUATORIA PROVVISORIA.

  • CONCORSO PER TITOLI ED ESAMI PER IL PERSONALE DOCENTE AMBITO PRIMARIA - CLASSE DI CONCORSO SCUOLA PRIMARIA-GRADUATORIA PROVVISORIA. (2)

  • A Larino la fase conclusiva del progetto Erasmus+ KA2 “The 'ruins' of the past to power Europeans’ future”

    foto ErasmusSi sta svolgendo in questi giorni a Larino la fase conclusiva del progetto Erasmus+ KA2 “The “ruins” of the past to power Europeans’ future”, che vede impegnati il Dirigente Scolastico, i docenti e gli studenti dell’Istituto Superore di Larino  nell’accoglienza delle delegazioni straniere provenienti da Bulgaria e Polonia.

    Il progetto, coordinato dall’Istituto Superiore Larino, ha visto coinvolti i seguenti partner italiani: Ufficio Scolastico Regionale del Molise, Camera di Commercio di Campobasso, Soprintendenza ai Beni Artistici e Culturali del Molise e il Comune di Larino. I partner europei sono invece stati: "Ataturk Anadolu Lisesi" - Kayseri - Turchia; Prirodomatematicheska gimnazia "Akademik Nikola Obreshkov" - Burgas - Bulgaria; Zespol Szkol Katolickich - Sosnowiec - Polonia; Kayseri Metropolitan Municipality - Turchia; Stowarzyszeni e Wspieranja Edukacji Chrzescijanskiej (associazione no-profit) - Sosnowiec – Polonia. Oltre che nella creazione di questi partenariati strategici, la peculiarità del “The “ruins” of the past to power Europeans’ future” è consistita in un approccio metodologico innovativo e nell’arricchimento dell’offerta formativa della scuola negli ambiti delle priorità stabilite dalla Commissione Europea: imprenditorialità ed auto-imprenditorialità nel settore dei beni culturali e del turismo eco-sostenibile, lingue europee, utilizzo delle nuove tecnologie.

    foto Erasmus 1L’Erasmus+ KA2 si è sviluppato nell’arco di due anni: nel corso del primo anno si sono svolte mobilità in ingresso ed in uscita della durata di una settimana per gli studenti, i docenti e i rappresentanti degli altri partner; nel secondo anno si sono svolte invece anche mobilità lunghe, della durata di un mese, sia in ingresso che in uscita per alcuni studenti e docenti.

    All’interno delle molteplici iniziative previste nell’arco di questa settimana, grande rilievo assumerà l’evento conclusivo del progetto che si svolgerà il giorno 17 Febbraio 2017, dalle ore 8,30 alle 17,30 presso il Cinema Risorgimento di Larino. Il seminario, organizzato anche allo scopo di divulgare e disseminare i risultati, vedrà come ospiti diverse autorità di istituzioni europee, nazionali e regionali.


  • A Larino la fase conclusiva del progetto Erasmus+ KA2 “The 'ruins' of the past to power Europeans’ future” (2)

    foto ErasmusSi sta svolgendo in questi giorni a Larino la fase conclusiva del progetto Erasmus+ KA2 “The “ruins” of the past to power Europeans’ future”, che vede impegnati il Dirigente Scolastico, i docenti e gli studenti dell’Istituto Superore di Larino  nell’accoglienza delle delegazioni straniere provenienti da Bulgaria e Polonia.

    Il progetto, coordinato dall’Istituto Superiore Larino, ha visto coinvolti i seguenti partner italiani: Ufficio Scolastico Regionale del Molise, Camera di Commercio di Campobasso, Soprintendenza ai Beni Artistici e Culturali del Molise e il Comune di Larino. I partner europei sono invece stati: "Ataturk Anadolu Lisesi" - Kayseri - Turchia; Prirodomatematicheska gimnazia "Akademik Nikola Obreshkov" - Burgas - Bulgaria; Zespol Szkol Katolickich - Sosnowiec - Polonia; Kayseri Metropolitan Municipality - Turchia; Stowarzyszeni e Wspieranja Edukacji Chrzescijanskiej (associazione no-profit) - Sosnowiec – Polonia. Oltre che nella creazione di questi partenariati strategici, la peculiarità del “The “ruins” of the past to power Europeans’ future” è consistita in un approccio metodologico innovativo e nell’arricchimento dell’offerta formativa della scuola negli ambiti delle priorità stabilite dalla Commissione Europea: imprenditorialità ed auto-imprenditorialità nel settore dei beni culturali e del turismo eco-sostenibile, lingue europee, utilizzo delle nuove tecnologie.

    foto Erasmus 1L’Erasmus+ KA2 si è sviluppato nell’arco di due anni: nel corso del primo anno si sono svolte mobilità in ingresso ed in uscita della durata di una settimana per gli studenti, i docenti e i rappresentanti degli altri partner; nel secondo anno si sono svolte invece anche mobilità lunghe, della durata di un mese, sia in ingresso che in uscita per alcuni studenti e docenti.

    All’interno delle molteplici iniziative previste nell’arco di questa settimana, grande rilievo assumerà l’evento conclusivo del progetto che si svolgerà il giorno 17 Febbraio 2017, dalle ore 8,30 alle 17,30 presso il Cinema Risorgimento di Larino. Il seminario, organizzato anche allo scopo di divulgare e disseminare i risultati, vedrà come ospiti diverse autorità di istituzioni europee, nazionali e regionali.


  • DECRETO INTEGRAZIONE NUCLEI DI VALUTAZIONE DIRIGENTI SCOLASTICI

  • DECRETO INTEGRAZIONE NUCLEI DI VALUTAZIONE DIRIGENTI SCOLASTICI (2)

Informazioni aggiuntive