Autonomia Scolastica 2016-19

Filtro
  • Marcia della Pace e Giornata della Memoria e dell’Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie

  • PROGETTO ERASMUS PLUS "EUROPEAN DIGITAL ACADEMY": WORKSHOP SULLA DIDATTICA INNOVATIVA DEGLI ANIMATORI DIGITALI "ESPERTI"

    IMG 5768 2Laboratori di scuola digitale a Campobasso promossi dall'Ufficio Scolastico del Molise. Docenti animatori e insegnanti del Team dell'innovazione, arrivati da vari istituti della regione, hanno partecipato oggi alla formazione prevista dal Piano Nazionale Scuola Digitale e collegata anche al progetto Erasmus Plus "European Digital Academy".

    L'USR ha scelto come docenti gli Animatori digitali "esperti" che si sono formati al Future Lab di Bruxelles, struttura di eccellenza per l'insegnamento nel settore dell'innovazione e del digitale in ambito scolastico. L'incontro di oggi è stato inserito dall'Ufficio Scolastico Regionale tra le attività di disseminazione del programma KA1 Erasmus Plus per la mobilità europea degli animatori digitali.

    IMG 5775L'USR Molise ha costituito lo scorso anno il Consorzio "European Digital Academy", composto da 14 scuole con i loro Animatori digitali. Il progetto è stato approvato con un punteggio di 98 su 100 ed è partito a settembre 2016 offrendo corsi di formazione dell'eccellenza ai docenti partecipanti. Sono gli stessi docenti che, grazie al coinvolgimento dell'USR Molise, hanno avuto la possibilità di trasferire le conoscenze acquisite (durante il percorso di formazione europeo) ai loro colleghi insegnanti.

    IMG 5773Quattro i laboratori organizzati nelle aule dell'Istituto Tecnico Industriale "Marconi" di Campobasso. Le attività hanno riguardato la formazione digitale, il safe surfing, il coding, la didattica innovativa. Prima di avviare i laboratori, i docenti si sono riuniti in plenaria per un incontro informativo sui contenuti del progetto KA1 Erasmus Plus "European Digital Academy" dell'Ufficio Scolastico del Molise, illustrato dalla progettista Erasmus Plus e ambasciatrice E-twinning regionale, Carmela Pietrangelo. Mentre il responsabile Comunicazione dell'USR Molise e referente del Piano nazionale scuola digitale, Giuseppe Lanese, ha portato i saluti dell'Ufficio Scolastico del Molise e del Dir. Anna Paola Sabatini a tutti i partecipanti.


     

  • ERASMUS KA1 (EUROPEAN DIGITAL ACADEMY) Giornata di formazione nell'ambito del piano nazionale scuola digitale

    IMG 5754


     

     

  • La Comunità scolastica molisana unita al Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza per la lotta contro bullismo e cyberbullismo

    IMG 5713Prevenzione dei pericoli sul web per i minori, lotta al cyberbullismo e uso consapevole dei nuovi media. Sono i temi principali affrontati oggi durante il convegno/dibattito dal titolo "Dentro la Rete, la tutela dei minori in Internet", promosso dall'Ufficio Scolastico regionale per il Molise e dall'Istituto Comprensivo di S. Elia a Pianisi. All'appuntamento ha partecipato anche il Garante nazionale per l'Infanzia e l'Adolescenza, Filomena Albano. L'iniziativa si è tenuta in mattinata nella Sala della Costituzione della Provincia di Campobasso.
    Hanno preso parte all'evento formativo dirigenti scolatici, docenti e alunni provenienti da varie scuole del Molise. Tra le autorità presenti, ha portato il suo saluto ad avvio dei lavori, il dott. Di Ruzza, procuratore della Repubblica presso il Tribunale dei Minori di Campobasso, che ha sottolineato come l'utilizzo di Internet debba "essere fatto con consapevolezza", perché "a volte manca la percezione del disvalore sociale e del danno che quel comportamento può arrecare a chi ne è oggetto".


    IMG 5710 1L'incontro è stato aperto con la lettura, da parte di una studentessa dell'Istituto comprensivo di S. Elia a Pianisi, del saluto fatto pervenire dalla senatrice Elena Ferrara, relatrice del Disegno di legge su bullismo e cyberbullismo approvato il 31 gennaio scorso al Senato.
    Il dirigente scolastico dell'Istituto comprensivo di S. Elia a Pianisi, Patrizia Ancora, ha evidenziato come la scuola, quale agenzia formativa, debba "intervenire attraverso la prevenzione e l'informazione. Abbiamo il dovere di fornire ai ragazzi gli strumenti idonei ad affrontare il problema". Il dirigente ha poi illustrato l'importante progetto relativo alla prevenzione del cyberbullismo che ha proprio l'I.C di S. Elia a Pianisi quale scuola pilota. Il progetto si intitola "Bulli tra reale e virtuale: il ruolo dei pari come elemento di trasformazione" ed è tra i vincitori del Bando emanato dal MIUR all'interno del Piano nazionale per la prevenzione dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo. Progetto che prevede una serie di iniziative di interesse regionale da realizzare in rete con tutte le istituzioni scolastiche del Molise e con il coordinamento dell'Ufficio Scolastico Regionale.


    IMG 5732 1Il dir. dell'Ufficio Scolastico del Molise, Anna Paola Sabatini, ha confermato l'impegno del mondo scolastico nella lotta al bullismo: "Nei prossimi mesi - ha detto - saremo ancora impegnati per realizzare le fasi successive di un percorso che inizia oggi. La percezione da parte dei ragazzi rispetto ai loro gesti passa attraverso un'alleanza formativa tra le varie agenzie educative e attraverso un processo di formazione-informazione che, ovviamente, vede le scuola in primo piano. La scuola deve preparare a una piena cittadinanza digitale, che faccia comprendere ai ragazzi le grandi opportunità di internet ma allo stesso tempo anche i pericoli".
    Il Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza, Filomena Albano, ha invece spiegato come questa figura sia il prodotto delle numerose fonti del diritto internazionale che prevedono, appunto, la tutela dei minori nei vari contesti. Ha ricordato alcune esperienze e progetti tra cui quello denominato "Dallo scontro all'Incontro" (per cui è stato selezionato anche l'Istituto comprensivo Montini di Campobasso). "Il conflitto - ha detto - è necessario ma bisogna insegnare come gestirlo, facendo sviluppare la cultura del rispetto. 

    IMG 5712 1

    La tecnologia è una cosa meravigliosa che permette di ampliare le conoscenze, ma bisogna saperla utilizzare. Si corre il rischio di sottovalutarne i pericoli. Per capire l'entità del fenomeno è importante acquisirne i dati, come previsto nel progetto di legge. Sul web il controllo totale è impossibile, per questo bisogna agire prima, prevenire attraverso un'opera di sensibilizzazione e di informazione sull'utilizzo dei social media. Anche il pubblico, la platea inerte, deve vincere il muro dell'omertà. Il problema è di tutti e ognuno di noi deve avere il coraggio di prendere posizione".

    Il Garante ha poi risposto alle numerose domande degli alunni, docenti, dirigenti scolastici e genitori, fornendo numerosi spunti ai ragazzi. Tra i temi trattati durante il dibattito, anche la necessità di verificare la falsità della notizia in rete e il coraggio di denunciare tutti quei comportamenti che possono integrare vere condotte delittuose.
    "L'importante è spezzare la rete di negatività attraverso l'informazione, il dialogo e l'ascolto - ha ribadito - proprio l'ascolto è l'aspetto fondamentale della prevenzione che consente di intercettare i segnali di disagio e che possono sfociare in comportamenti negativi".


     

     

  • PIANO NAZIONALE FORMAZIONE OBBLIGATORIA DOCENTI. INTEGRAZIONE

  • ESAME DI STATO SECONDO GRADO 16-17 ADEMPIMENTI PRIMA FASE

    COMUNICAZIONE ALLE SCUOLE         CIRCOLARE E ALLEGATI

    Annibale ROCCO 10 MARZO 2017


     

  • Quirinale, premiato “Un cuore per la pace”

  • Concorso Ordine dei Giornalisti: ‘Fare il Giornale nelle Scuole’: due istituti molisani tra i premiati

    Sono il Liceo "Majorana - Fascitelli" di Isernia per la sezione 'superiori' e l'Istituto Comprensivo d'Ovidio di Campobasso per la sezione 'primarie'. I lavori sono stati selezionati dalla Commissione dell’Ordine nazionale dei Giornalisti tra le 500 testate partecipanti da tutta Italia.

    La cerimonia di premiazione si svolgerà a Cesena nei giorni 11 e 12 aprile 2017 con la partecipazione del presidente dell’Ordine Nazionale dei giornalisti Enzo Iacopino e di altre personalità del mondo delle Istituzioni e del Giornalismo. Per la premiazione, il giorno 11 aprile, con inizio alle ore 20, è prevista la partecipazione della ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli. Il giorno seguente, alle ore 10,00, è in programma un  forum con gli studenti, alla presenza di autorevoli giornalisti ai quali i ragazzi potranno porre domande.

    "Apprendiamo questa notizia con grande orgoglio - ha detto il Dir. dell'Ufficio Scolastico del Molise, Anna Paola Sabatini - è la conferma del grande impegno che le nostre scuole stanno portando avanti sul tema della didattica della comunicazione. Disciplina a cui anche l'USR tiene molto grazie a corsi, progetti e attività formative in collaborazione con l'Ordine dei Giornalisti e media locali e nazionali".

    PRIMA SEZIONE

    SECONDA SEZIONE

    TERZA SEZIONE


     

     

  • Il fascino della 'scrittura a mano'. Bando di partecipazione alla Mostra di Calligrafia a Guardialfiera

  • Formazione docenti. Manifestazione di interesse

Informazioni aggiuntive